re del salento primitivo

Re Sale identifica il nome di uno dei nostri vini di Primitivo del Salento IGP.
Il Salento è la parte più a sud della Puglia, un’area compresa tra le provincie di Taranto, Brindisi e Lecce. L’area del Salento è ottimale per far crescere i vigneti di Primitivo, arricchendoli con tutte le proprietà che il vento porta dal mare alla terra ferma. Infatti, il Salento può essere identificato come una ‘penisoletta’ della Puglia, circondata interamente da due mari differenti, il Mar Adriatico e il Mar Jonio, che si incontrano a Santa Maria di Leuca.
È da qui che proviene il nome “Re Sale”, un vero e proprio omaggio a questa magnifica terra.
Infatti “Re Sale” rappresenta un mitico Re dei Messapi, che secondo una leggenda ha dato origine al nome Salento. Uno studio storico, invece, farebbe derivare il nome Salento da “Salum”, termine Latino anticamente utilizzato per indicare questa terra circondata dal mare.
Re Sale nasce da uve di Primitivo del Salento IGP ed è un vino dal colore rosso brillante e profumi delicati. Al palato si presenta ricco, elegante e speziato, con una piacevole morbidezza derivante da tannini maturi, accompagnata da una buona acidità e un gusto persistente. La sua principale caratteristica è la versatilità di abbinamento con svariati piatti della cucina mediterranea, che rende questo vino netto e pulito.
Noi lo suggeriamo con insalate o zuppe di stagione e carne alla griglia.

Comments are closed.